130 anni Novara – Varallo
ottobre 27, 2016
3

130 anni Novara-Varallo 3-4 Settembre 2016

di Romano Cipriani

Mi aggiungo anch’io a chi ha già pubblicato alcune foto sull’argomento. Non ci sono stato Sabato 3, ma Domenica 4 ha ripagato ampiamente la mancanza.

L’ impressione generale è stata ottima. Mi ha molto favorevolmente impressionato la rimessa a nuovo della stazione di Varallo con pulizia completa dalle erbacce che avevano invaso praticamente tutta l’area, la rimessa in funzione della piccola piattaforma girevole, delle colonne idrauliche e della rimessa ora perfettamente funzionanti.

Se la parte ferroviaria è stata predominante occorre non dimenticare le attività collaterali quali la presenza di gruppi in costume d’epoca, le tante autovettura d’epoca presenti (magnifiche), la Banda della città di Varallo, il piccolo Museo allestito nell’edificio di Stazione.

La presenza dell’ Ing Cantamessa direttore di Fondazione FS ha onorato degnamente, mi sembra, queste giornate.

Riassumo qui i mezzi presenti: 880.051 e  625.100 , al traino di carrozze in livrea castano e castano-isabella , ALn 772.3265 , D 345.1142 ,  carrozze Az 10.062 , S6 , (del treno presidenziale) , npBDy 68.903 in esposizione in stazione e visitabili.

Iniziamo, quindi, il breve “ tour” fotografico.

Con gli amici Paolo e Sandro abbiamo iniziato i vari “inseguimenti” da San Bernardino.

625.100 in testa e 880.051 in coda

Tra San Bernardino e Briona

880.051 in spinta e 625.100 in testa

Verso Briona

E’ veramente un’emozione unica sentire arrivare la vaporiera, vedersela passare davanti e sentire che  il suo caratteristico sferragliare si affievolisce con la distanza. Emozione che può dare , ovviamente, solo una locomotiva a vapore essendo l’elettrico troppo “silenzioso”

625.100 al traino

880.051 in spinta

Anche ai PL con sbarre, per maggior sicurezza, i Volontari prestano servizio (Vanzone)

345.1142 con la gru riverniciata di fresco in primo piano

In stazione a Varallo. La D345.1142 e sullo sfondo il Santuario del Sacro Monte

625.100 e 880.051 in manovra a varallo

Stazione di Varallo. Manovra della 625.100 e 880.051

Come le onde seguono la marea così i visitatori seguono le locomotive nel loro andare avanti e indietro in stazione.

Per arrivare prima della massa occorreva quindi affrettarsi (=correre) per sperare  di fare in tempo a scattare una foto senza troppi disturbi. E poi ovviamente ri-correre indietro quando la loco si spostava.

ALn 772.3266 in arrivo a Varallo

ALn 772.3266 in arrivo a Varallo Varallo in una delle sue numerose corsette avanti e indietro tra Novara e Varallo

In stazione treni d’epoca … per le strade costumi d’epoca (fine ‘800?)

Costumi tipici

Alcuni abitanti della città di Varallo in costume

Uno dei momenti “clou” :  il cartellone della manifestazione e l’uscita dalla rimessa della 880.

Cartellone della manifestazione

Cartellone della manifestazione

La 880.051 esce dalla rimessa

La 880.051 esce dalla rimessa

All’uscita dalla rimessa la Banda cittadina intona l’inno di Mameli e per la gioia dei presenti la 880.051 viene girata sulla piccola piattaforma.

880.051 sulla piattaforma

880.051 sulla piattaforma quasi pronta per essere girata

giratura della 880.051

Giratura della 880.051

Per la giratura della 625 si è reso necessario spezzare motrice e tender. Qui il lodevole sforzo di addetti e appassionati per portare il tender sulla piattaforma

Tender 625.100 in posizionamento sulla piattaforma

Il tender della 625.100 viene spinto a mano sulla piattaforma

Ormai la giornata volge al termine

ALn 772.3265 a Rocca Pietra

ALn 772.3265 in rientro a Novara presso Rocca Pietra

880.051 e 625.100 presso Briona

Rientro a Novara all’imbrunire presso il castello di Briona

Giornata finita, finito il bel sogno, si ritorna a casa comunque con un ricordo indimenticabile

 

Utilizzo di questa funzionalità riservato ai membri della community. Effettua il Login oppure Registrati.
Left Right key navigation by Jaspreet Chahal